Rocky Horror ritorna tra noi!

Premettendo che sono una fan del Rocky Horror Picture show, ho consumato il DVD del film, so a memoria canzoni e balletti (mi manca lo spettacolo teatrale, che DEVO andare a vedere), quindi quando è arrivata la notizia del Remake che verrà realizzato da Fox e uscirà il 20 ottobre mi sono sentita… strana. Da una parte ero felice: avrebbero svecchiato il film, che risente un po’ degli anni trascorsi, dall’altra ero in dubbio, alla fine proprio questo “trashume” è il bello del rocky horror! (Amo gli effetti posticci delle armi aliene!)

schermata-2016-09-10-alle-08-49-13
Parliamone xD

Diciamo che ero combattuta. Poi ho visto il trailer e, sarò sincera, non mi aveva convinto. Poi ho visto questo:

E mi si è aperto un mondo. L’ho amato e non vedo l’ora di vederlo.

Per chi non lo conoscesse “The Rocky Horror Picture Show” è un film tratto dall’omonima (o quasi) opera teatrale, il “The Rocky Horror Show” ideata e creata da Richard O’Brien che narra di due giovani e pudichi fidanzati, Brad Major e Janet Weiss, che decidono di sposarsi e la prima persona a cui vogliono comunicare la lieta novella è il loro ex-docente, il Dr Scott, colui che li fece conoscere. Mentre sono in macchina per arrivare proprio dal Dr Scott i due forano, fuori è buio e la pioggia non accenna a fermarsi perciò i due decidono di chiedere ospitalità in un inquietante castello che si trova lì vicino, castello in cui si stava svolgendo l’annuale convegno della Transilvania (e qui scatta il gioco di parole con TRANSilvania) tenuto dal geniale e alquanto eccentrico Dr. Frank’n’Furter che, come suggerisce anche il nome, da novello Dr Frankestein ha creato una creatura, tutto muscoli e decisamente poco cervello, di nome Rocky per farne il suo amante. Tra lussuria sfrenata e alieni strambi le vite di Brad e Janet verranno stravolte e nulla sarà più come prima.

Il successo del Rocky Horror fu enorme, ancora oggi lo spettacolo è spesso riproposto e la sua particolarità è l’interazione con il pubblico, che non è solo uno spettatore ma parte integrante dello spettacolo stesso.

Quello che mi piacerebbe fare è analizzare i personaggi della versione cinematografica del ’75 con le prime impressioni che mi hanno fatto quelli del 2016.

Pronti? Via!

Janet Weiss

janet

La protagonista femminile, ragazza pudica che non “si è mai spinta oltre il bacio”, fidanzata con Brad. Durante la storia proverà una forte attrazione per il bel Rocky.

Nella versione originale è interpretata dalla epocale Susan Sarandon (premio Oscar come miglior attrice nel 1996) mentre in quella del 2016 da Victoria Justice, attrice “sfornata” dalla Disney. Non avendola mai vista all’opera non posso valutarne le capacità attoriali, da quel poco che ho visto mi sembra che riesca a rendere bene il personaggio di Janet.

Brad Major

brad

Protagonista maschile, ragazzo impacciato che cerca sempre di darsi un tono e che vorrebbe essere colui che ha in mano la situazione in ogni momento. Inutilmente. A me ha sempre fatto molta tenerezza anche se a volte è più ottuso di un triangolo ottusangolo(?)

Nella versione originale è interpretato da Barry Bostwick, che resterà famoso per questo ruolo, mentre nel 2016 sarà Ryan McCartan a dargli vita. Che dire? Non l’ho visto in molte scene ma nella parte in cui viene spogliato da Magenta e continua a fare lo sbruffone, praticamente non accorgendosi di essere in mutande mi è piaciuta, e da proprio l’idea del tipo di personaggio!

Dr Frank’n’Furter

frankie

E arriviamo al pezzo da 90, il vero protagonista, l’icona del Rocky Horror lo “sweet transvestite, form transexual Transylvania”, eccentrico, fuori dalle righe, egoista, lussurioso, geniale, maniaco del controllo, volubile e assassino. Un personaggio che ha fatto del suo stile di vita un ossessione, creerà Rocky per farne il suo amante. Descrivere questo personaggio è difficile, le sfaccettature del dottore sono tantissime, è un personaggio negativo, è il cattivo, ma non puoi non affezionarti a lui e non amarlo. È complesso, partendo dal suo nome, un mix tra Frankestein, frankfürter (un tipo di wurstel, infatti verrà insultato dal Dr.Scott che lo definisce un “Hot dog”) e Rock’n’Roll. Citando Wikipedia: “La figura del Dr. Frank-N-Furter non è collocabile né tra la schiera dei buoni, né dei cattivi: si è macchiato con il sangue di Eddie, ha rinchiuso i suoi ospiti Brad e Janet nel castello contro la loro volontà inducendoli a tradirsi reciprocamente, maltratta Rocky e i suoi servi. Va collocato nel suo tempo: dà uno schiaffo alla bigotta morale comune che imponeva fra le altre cose di arrivare vergini al matrimonio, spingendo i due sposini ad abbattere le loro barriere inibitorie (più evidenti forse in Janet), senza esitare ad intrattenere rapporti omosessuali o eterosessuali, solo per darsi (e per dare) un assoluto piacere dei sensi.”

Nella versione originale è interpretato da Tim Curry (buono l’hot dog al curry… Ehm, scusatemi, mi è scappata) nella versione 2016 è interpretato da Laverne Cox, nota per il suo ruolo in Orange is the new black e per essere la prima transessuale dichiarata ad essere candidata ad un Emmy award.

Cosa posso dire? Ci siamo, ci siamo eccome! Il Dottore era “scandaloso” negli anni 70 per essere un travestito, cosa che nell’odierna società non fa più indispettire come allora. La figura del transgender, invece, provoca lo stesso “scandalo” che poteva dare un travestito ai tempi. Mi è piaciuta l’idea che il personaggio non sia stato snaturato ma modernizzato. Speriamo che nella versione finale non deluda le premesse.

Il criminologo

criminologo

È la voce narrante della storia, ogni tanto appare per spiegarci cosa stia succedendo, o per insegnarci a ballare il Time Warp

Nella versione del ’75 è stato interpretato da Charles Gray mentre nel 2016 sarà l’ex dottore Tim Curry a rappresentarlo. Perché una strizzata d’occhio ai fan non guasta mai 😉

Riff Raff 

riffraff.jpg

Il maggiordomo, più che altro il servo, gobbo di Frak’n’Furter. Ha una storia incestuosa con la sorella, Magenta. È un personaggio ambiguo e dispettoso, odia profondamente Frank.

Nella versione del ’75 viene interpretato dall’autore e compositore dello spettacolo, Richard O’Brien, mentre nel 2016 sarà Reeve Carney a riportarlo in vita. Non è un po’ troppo figo? Cioè, ehm…

Magenta

magenta

Sorella di Riff Raff, è una cameriera, anch’essa ambigua e non molto ligia al suo dovere. Sembra un personaggio di indole buona ma viene traviata dal fratello. È amica, forse qualcosa di più, con Columbia.

Nella versione originale è interpretata da Patricia Quinn mentre nel remake avrà il volto di Christina Milian.

Columbia

columbia

La grupie della casa, innamorata di Frank’n’Furter e da lui usata è anche l’amante di Eddie (ex amante di Frank).

Nella versione del ’75 è Nell Campbell mentre nel 2016 sarà Annaleigh Ashford.

Eddie

eddie

Giovane ribelle, problematico dalla nascita. Dopo la morte della madre scappa di casa e si dedica a una vita di eccessi. Amante delle moto e del Rock’n’Roll diventa amante di Frank, da lui ucciso. Una parte del suo cervello verrà usata per creare Rocky.

Nella versione originale aveva il volto del cantante Meatloaf (il padre super-conservatore in Tenacious D e il destino del Rock, per capirci) mentre nella versione del 2016 sarà Adam Lambert.

Rocky

rocky

La creatura. Palesemente dotato di un’intelligenza superiore, come si evince dalle foto, viene creato da Frank’n’Furter per diventarne l’amante. È un omaggio al mostro di Frankestein, come lui non parla (ma canta, in questo caso) e ha paura del fuoco. Ha un’attrazione molto infantile per Janet, l’unica che lo accudisce con cure amorevoli.

Nella versione originale era Peter Hinwood, nel 2016 è interpretato da Staz Nair.

Prof. Everett Scott

scott

Il professore di scienze che fece conoscere Brad e Janet. In realtà è un esperto di UFO e da tempo conduce ricerche su Frank’n’Furter.

È anche lo zio di Eddie, tedesco e, come si scoprirà nel film, e simpatizzante nazista. Giustamente nel remake è interpretato da un uomo di colore. Il mio non vuole essere un commento razzista, ci mancherebbe, solo che la scelta dell’attore mi sembra cozzare un p0′ tanto con il personaggio originale, ma non è detto che nel remake questa scelta non sia giustificata. Staremo a vedere!

Nella versione originale era Jonathan Adams mentre nel 2016 sarà Ben Vereen

Usherette

usherette

Un personaggio presente solo nel musical. Canta la Overture “Science Fiction / Duble Feature” che nel film è interpretata da Richard O’Brien che doppia le famosissime labbra di Patricia Quinn.

Nel musical originale era interpretato da Patricia Quinn mentre ora sarà Ivy Levan.

 

Per concludere: non vedo l’ora di vedere questa nuova versione dello show. I miei unici dubbi restano la scelta di attori di colore chiamati ad interpretare personaggi imparentati con attori palesemente caucasici, Riff Raff è addirittura una tinta “mozzarella”, altro che bianco. Ma essendo una trasposizione di un’opera teatrale, in particolare di un musical, certi dettagli possono passare in secondo piano. Staremo a vedere.

Annunci

Suicide Squad – una piccola rivincita DC

AHNy13Q_

Ciao a tutti,

finalmente (?) sono tornata, dopo un’estate passata all’insegna della monotonia, dove la più grande emozione mi è stata data dall’essermi scolata una bottiglia di martini in poche ore, riprendo a lavorare (e a scrivere, se mai l’avessi fatto)

Giovedì, per la prima volta in 2 anni, ho convinto il mio povero convivente ad accompagnarmi al cinema a vedere Suicide Squad.

Ero curiosa, ero davvero curiosa, in quanto amante della DC (che preferisco alla Marvel) e speranzosa che finalmente potesse risollevarsi in ambito cinematografico, visto che i precedenti Man of Steel e Batman V Superman sono stati la mia cura per l’insonnia per qualche mese. Mai dormito così bene e profondamente, grazie!

La trama del film è semplice: dopo la morte di Superman il governo americano teme che possa arrivare un altro meta-umano non buono come il nostro calzamagliuto amico, quindi hanno bisogno di formare una squadra suicida che possa eventualmente fronteggiare questa calamità. Questi sacrificabili non possono certo essere eroi o cittadini modello, devono essere vera e propria carne da macello. Quindi, con uno slancio di bontà umana pari a quella di una novella Hitler, la federale Amanda Waller decide che la suddetta carne da macello sarà composta da cattivi, o meglio, da supercattivi. (che saranno costretti ad obbedirle grazie ad un congegno esplosivo inserito nel loro collo)

E qui ci vengono introdotti i nostri squilibrati eroi, con una presentazione che definire prolissa sarebbe riduttivo (era più sintetica la descrizione di Parigi ne “Notre Dame de Paris” di Hugo).

Conosciamo quindi Floyd Lawton, alias Deadshot, Harley Quinn, all’anagrafe la dottoressa Harleen Quinzel, George “Digger” Harkness ovvero Capitan Boomerang (e un bel “viva gli unicorni!” è d’obbligo!), Chato Santana conosciuto come El Diablo e Waylon Jones ovvero Killer Croc.

Di questa introduzione ho apprezzato gli spezzoni con scritte in sovrimpressione, che descrivevano in sintesi il personaggio, meno le parti girate che li riguardavano, troppo lunghe anche se inevitabile, in quanto questi personaggi non erano mai apparsi nell’universo cinematografico DC e quindi meno noti al grande pubblico.

L’incantatrice, che viene introdotta in contemporanea con i “cattivi” ha un ruolo inizialmente ambiguo, non si capisce da che parte stia, ruolo che dopo la prima mezz’ora di film viene però chiarito e definito.

Senza entrare nel dettaglio della trama, che resta molto semplice: viene creata una squadra, la squadra deve sconfiggere il cattivo.

Questi cattivi sono capitanati da Rick Flag, personaggio che personalmente ho trovato abbastanza sciapo che poco regge il confronto con il carisma dei villain, accompagnato dalla sua guardia del corpo Katana, una logorroica donna giapponese che possiede una lama in grado di assorbire l’anima dei nemici.

Per quanto la trama fosse semplice, i colpi di scena pochi (il film si sviluppa in un modo tutto sommato prevedibile) ho gradito questo film, che sembrerebbe il capostipite di un’eventuale rinascita cinematografica della DC, dopo i flop precedenti. Sembra che in casa Warner abbiano finalmente capito cosa non piacesse al loro pubblico decidendo di aggiustare il tiro.

Anche se un dubbio mi resta: se la “colpa” dei precedenti flop sarebbe da attribuire al regista, Zack Snyder, cosa ci potemmo aspettare dai film della Justice League da lui diretti?

Sperando che alla DC/ Warner non facciano due passi indietro, uno avanti e altri due indietro, promuovo il film e le buone intenzioni che parrebbero esserci dietro a questa pellicola!

(non mi pronuncio ancora sul Joker di Leto, si è visto troppo poco per avere un’idea chiara del personaggio, che tutto sommato, a me non è dispiaciuto)

Fatemi sapere cosa ne pensate voi!

Garcinia Cambogia… Ancora fuffa!

A chi non è mai capitato, girando per il web, di imbattersi in articoli, siti, link di facebook etc… che parlavano ed esaltavano la dote di questo e quel prodotto dimagrante promettendo la perdita di peso di decine di Kg al mese? Possibilmente stando seduti sul divano a divorare confezioni di Fonzies e bevendo coca cola?

Ecco… Nel Mulino che vorrei mangerei schifezze fino a star male, mantenendo la forma fisica di Megan Gale nei famosi spot Omnitel

omnit81

Ecco purtroppo viviamo sul pianeta Terra e queste cose, purtroppo non sono possibili.

Ma, torniamo a noi, e a questo miracoloso frutti del diavolo: (per adesso ne esaminiamo uno)

Garcinia Cambogia

Il vincitore del premio “frutta esotica dai magici poteri ma che nessuno conosce” 2015

Sì, perchè ogni anno viene selezionato un frutto semi sconosciuto e ne vengono esaltate le doti, che sia antiossidante o dimagrante non importa: assumilo e il miracolo è garantito!

Ma vediamo cosa dice wikipedia in merito a tutto ciò:

La parte utilizzata soprattutto come integratore nelle diete e come aiuto a non aumentare di peso è la buccia.Uno studio randomizzato contro placebo ha studiato gli effetti dell’acido idrossicitrico come potenziale agente anti-obesità su un campione di 135 persone. La conclusione di questo studio è stata che “la Garcinia cambogia ha fallito nel produrre perdite significative di peso e di massa grassa superiori a quelle del placebo

Quindi che essa aiuti a perdere del peso può anche essere, ma certamente non in modo significativo e non più di qualsiasi altro alimento che aiuta ad accelerare il metabolismo (anche lo sport aiuta)

 

Quindi, che dire, se potete evitate di assumere queste sostanze e fatevi seguire da un nutrizionista.

 

Vi rimando ad un articolo di BUTAC che dà delle ottime linee guida per prevenire e nasare certe fuffe, nella vita e sul Web!  QUI

Nel caso, il 22 gennaio proverò il body shock… Vi scriverò i miei commenti!

(intanto ho provato il T-Shape, a presto l’articolo!)

Le tendenze del 2015

Un titolo che vuol dire tutto e niente… Ma… Bando alle ciance!

Come di consueto google ha pubblicato l’elenco delle parole più cercate dell’anno! (non lo sapevate? fate un salto QUI!)

Vediamo cosa ha fatto impazzire il mondo nell’anno che sta per concludersi!

GENNAIO

thedress-1.jpg

È stato il mese del celeberrimo vestito “bianco o blu?” che ha fatto impazzire la rete!

Il paese che ha dimostrato più interesse verso la ricerca è stata, incredibilmente, la Giamaica. L’Italia si trova al 41° posto, mentre ai Giapponesi è interessato poco o nulla (54° e ultimo posto). Mentre la città più “curiosa” è stata Londra.

 

FEBBRAIO

Oscar-2015.jpg

Nel mese di febbraio la ricerca, invece, era concentrata sulle nomination e i vincitori del premio Oscar.

Gli Irlandesi sono stati i più curiosi, al contrario dei Thailandesi, ai quali importava poco o nulla. L’Italia è al 13° posto.

 

Oliver-Sacks1.jpg

La seconda metà di febbraio invece è dedicata alle celebrità scomparse. Qui trovate l’elenco redatto da Google stessa.

 

FEBBRAIO-MARZO

Circket-Sud-Africa-de-Villiers.jpg

La coppa del mondo di cricket è stato l’evento del mese. Stranamente non seguito solo da Inglesi e Indiani, in Europa è stato guardato e ricercato anche da Italiani, Francesi, Olandesi, Greci e Rumeni

 

APRILE

yvdlucqn9afhbwjk1445.jpg

Aprile è stato il mese del terremoto in Nepal, anche le ricerche su google si sono canalizzate in quella direzione. Troviamo il Nepal al primo posto e l’Ucraina all’ultimo. L’Italia non si è rivelata troppo umanitaria classificandosi al 22°.

Stranamente non siamo stati colpiti troppo (anzi, di meno!) dal caso di corruzione della FIFA (51° posto) mentre in Kuwait se ne sono preoccupati eccome! (I Filippini, invece, se ne sono allegramente disinteressati)

 

GIUGNO

La-crisi-cinese-dellestate-2015.jpg

Dopo un maggio tutto sommato poco interessante, a giugno la borsa di Shangai perde il 30%, e inizia la crisi anche in Cina, dopo la Grecia.

La città più interessata al destino dell’economia cinese è Melbourne.

 

GIUGNO-LUGLIO

crisi-grecia-manifestante-182518

Dopo la Cina è la volta della Grecia, che non riesce a restituire il debito contratto con l’Europa. La Grecia è lo stato che effettua più ricerche sulla propria condizione. Questa volta anche gli italiani si informano (9° posto). I meno interessati sono gli argentini.

 

calendario_mondiali_femminiliMa il mondo è interessato anche ad un’altra cosa: donne e pallone. Come? Iniziano i mondiali femminili. Il Camerun è la nazione che fa più ricerche, mentre alla Turchia (54°) e all’Italia (52°) non è che interessi poi così tanto… Ah! In barba ad Holly e Benji, LE giapponesi si sono classificate seconde!

 

LUGLIO

iran-620x372-1

A Luglio si concludono in Svizzera i negoziati sul programma nucleare iraniano. Cercato, ovviamente, dall’Iran stesso. L’Italia e la Svizzera non sono poi così interessate, classificandosi rispettivamente penultima e ultima.

 

DA LUGLIO

migranti-6500.jpg

Da metà Luglio in poi invece le ricerche si focalizzano sopratutto sui migranti che arrivano in europa. Le maggiori ricerche su questo argomento vengono svolte in Gabon. L’Italia è 52° mentre i Vietnamiti non sembrano poi così colpiti da questa crisi.

 

SETTEMBRE

volkswagen

A Settembre il mondo è “sconvolto” dallo scandalo emissioni Volkswagen.

 

elisabetta.jpg

Sempre a Settembre si festeggia il record di permanenza sul trono, Elisabetta II è la regina più longeva della storia.

 

SETTEMBRE-OTTOBRE

webb-ellis-tour

Inizia la coppa del mondo di Rugby. L’Ecuador è la nazione più interessata all’evento, la Russia quella più disinteressata. L’Italia è al 63° posto.

 

OTTOBRE

news38168.jpg

È ufficiale: c’è acqua su Marte! Il Sudan è lo stato con il più alto tasso d’interesse verso l’argomento, l’Egitto con il più basso.  L’Italia si classifica 44°.

 

NOVEMBRE

attentato-parigi.jpg

L’evento più ricercato di Novembre è tristemente l’attacco terroristico a Parigi, rivendicato dall’ISIS. La nazione che ha effettuato più ricerche sull’argomento è la Francia (l’Italia è al 13° posto), mentre quella che ne ha effettuate di meno è Taiwan.

 

DICEMBRE

Star-Wars-7-New-Banner.jpg

Più lieto, invece, è l’argomento della ricerca di Dicembre: l’uscita del settimo film della saga di Star Wars. La nazione più Nerd è il Canada, quella meno il Vietnam. L’italia è 12°.

Condividiamo la Manna…

Perché sono una persona generosa e buona, ma solo sotto Natale…

In questi giorni ho avuto disperato bisogno di guide e risorse on line… E mi sono imbattuta in vari siti degni di nota.

Li riporto anche per voi! (E perchè non ho voglia di cercarli nell’elenco dei preferiti, così è più comodo!)

 

Your Inspiration Web

Schermata 2015-12-30 a 14.54.43

La manna dal celo… Centinaia di tutorial, risorse e suggerimenti anche a livello fiscale per i freelancer, CEO etc… Meglio del buon vecchio HTML.it per un semplice motivo: i tutorial web 0.0 alpha non ci sono (e quindi non perderete ore a scartabellare come dei dannati)

 

ISO Republic

Schermata 2015-12-30 a 15.12.30

Un simpatico sito dove trovare foto libere da qualsiasi copyright, per un elenco più completo vi rimando all’articolo di Wired.

 

Tutorialized

Schermata 2015-12-30 a 15.16.07

Nonostante l’aspetto da sito del secolo scorso, contiene tutorial su qualsiasi cosa (grafica 2D e 3D, Web Design, Web Developement, Database etc…), imperdibile!

 

RPG maker

Schermata 2015-12-30 a 15.21.40

Perché per noi il game design non è solo un hobby! (pubblicherò il mio videogioco prima di diventare vecchia? Bho…)

 

Kickstarter

Schermata 2015-12-30 a 15.24.15

Forse potrei aprire una campagna per la raccolta fondi per il videogioco… 😀

 

Flaticon

Schermata 2015-12-30 a 15.33.06

1259 pacchetti di icone gratuite, di tutti i tipi? Che aspettate? Spulciatevele anche voi!

FontFabric

Schermata 2015-12-30 a 15.36.03.png

Mentre sto scrivendo l’articolo il sito web è offline, quindi vi linko la loro pagina su behance… Cos’è? Semplicemente una fabbrica di font, come suggerisce il nome!

FontSquirrel

Schermata 2015-12-30 a 15.37.45.png

Un sito di font gratuiti per uso commerciale!

 

Behance

Schermata 2015-12-30 a 15.44.35.png

Un sito che permette di creare e visualizzare portfoli artistici! E scaricare anche risorse!

 

E questi sono i siti che ho amato in questo ultimo periodo! Spero possano esse di aiuto anche a voi!

Ci sarà una seconda parte? Forse…

E a volte ritornano…

Potrei anche dire “finalmente sono tornata!” evviva, evviva!

Brutta bestia lo stress e il nervosismo, una persona diventa stressata e si agita, andando in depressione, perché non ha niente da fare, ma allo stesso tempo non vuol far nulla… Ed è la cosa che è successa a me…

Non starò a raccontare i perché e i percome (?), quello che conta è che ne sono uscita e tornerò pure a pubblicare ogni tanto! (per i miei miliardi di fan, dal pianeta Terra e non!)

Stay tuned…!

coffee-laptop
Photo by. Tom Eversley

Ebola-chan… WTF?!?

Stavo preparando un articolo sulla mia città e i vari luoghi di interesse, locali e paesi limitrofi…
Un argomento alquanto deprimente….

Però mi sono imbattuta in un altro argomento ancor più deprimente… nel girare su internet scopro dell’esistenza di questa gijinka (termine giapponese, traducibile in antropomorfizzazione, cioè il dare una forma umanoide a creature/ fenomeni naturali o sovrannaturali): ebola-chan…

L’allarme ebola, come sappiamo tutti, è una tematica estremamente attuale.

Sul noto sito di trolloni, 4chan, ha visto la luce questo nuovo personaggio, ebola-chan, nata il 4 agosto 2014 (viva il mio dinamismo giornalistico!), una ragazza dal pallore cadaverico con due codini rosa, divisa da infermierina, e in mano un teschio grondante di sangue…

Sul web un personaggio così ci ha messo poco a diventare un fenomeno di massa e leggere frasi come “Ebola-chan we love you” “Ebola-chan please visit my country” (trad. ebola-chan ti amiamo, ebola-chan per favore visita il mio paese) non è difficile…

Quindi la vostra Lady Y si è chiesta una cosa… È giusto ironizzare su una cosa così grave come l’attuale epidemia di ebola?

Non posso dare una risposta, perché ognuno vede la situazione a modo suo… Io posso solo dire che, per come la vedo, non è tanto il personaggio di “Ebola-chan” a sconcertarmi (ormai si ironizza su tutto), quanto il fatto che “umanizzando” questa malattia le persone non notino più il vero problema ma solo la caricatura dai grossi occhioni, diventandone fan e supportandola.

Ogni tanto non sarebbe male connettere i cervelli e dividere la realtà dalla fantasia e dare un peso alle parole sia dette che scritte… Non sarebbe davvero una brutta cosa…

IMG_0013.JPG

Cronache di una breve vacanza Pt.2

Rieccoci con la seconda parte delle cronache viennesi….

Quello che vi racconterò oggi é la nightlife viennese, un lato di Vienna poco turistico, ma non per questo meno affascinante…. Innanzitutto premettiamo che gli austriaci, a differenza di noi italiani, non sono soliti a fare l’aperitivo tutti i giorni (o quasi), la loro settimana lavorativa è casa-lavoro lavoro-casa, quindi, a differenza di, ad esempio, Milano, dopo le 6.30/7 di sera i locali iniziano a chiudere e la maggior parte delle persone che girano per la metropoli sono turisti. Quindi nel week end c’è il boom, Vienna è letteralmente invasa dai suoi abitanti, pr febbre del sabato sera dopo una settimana di lavoro.

Mi dirigo a Stephan-platz verso le 9 di sera e vengo trascinata via da un fiume di persone e decido di fermarmi in un bar per valutare la situazione e decidere il piano per la serata, osservando la gente che passa e soffermandomi a guardare un ragazzo vestito da pantera rosa costretto da un amico a far foto con chiunque passasse.

IMG_0010.JPG

Mi dirigo quindi  verso Sweden-platz alla disperata ricerca di un punto wi-fi per utilizzare l’ultima risorsa del turista disperato: foursquare… (Grazie di esistere!) e scopro dell’esistenza di un cocktail bar molto simile al club dove sono solita andare (di cui vi parlerò sicuramente!): il first floor.

Questo locale, dalla luce soffusa, arredamento e musica in stile jazz è gestito da due ragazzi turchi molto ospitali e gentili, che si sono mostrati molto disponibili a spiegarmi tutto sui cocktail che preparavano e, per farmi sentire a casa, mi han servito anche un amaro siciliano (eh, del resto l’Italia resta sempre una pietra miliare nel cuore degli stranieri!).

IMG_0012.JPG

Nota curiosa: il barista che preparava i cocktail sembrava il cugino di Ray Charles, stesso viso, stessi occhiali e stesso sorriso! Dettaglio che mi ha fatto sorridere e che si intonava perfettamente con lo spirito del locale (xD) E con questo chiudo la parentesi viennese… Alla prossima!

IMG_0011.JPG